web stats

16 marzo 2020 – Non chiudetemi fuori dai vostri cuori a causa della paura

"Non confondete la sicurezza con la paura. Una cosa è prendere certe precauzioni, ma tutt'altro è perdere la vostra fiducia in Me. Attraverso questa prova profonda, chiamo il cuore del mondo a riconciliarsi con Me. Ora La vostre vite vengono semplificate e molti hanno più tempo per rivolgersi a Me in preghiera"
 

Ancora una volta, vedo una Grande Fiamma che ho conosciuto essere il Cuore di Dio Padre. Egli dice:

Dio Padre“Figli, uniamo le nostre mani nel tentativo di essere uniti contro il nemico, che in questi giorni è questo virus. Mentre siete impegnati a chiudere le attività e a mettere in quarantena voi stessi, non chiudetemi fuori dai vostri cuori a causa della paura. Attraverso la preghiera, fortificatevi nella fiducia su come la Mia Volontà vi sta guidando. Allora la vostra mano sarà accolta dalla Mia Mano Paterna.”

“Non confondete la sicurezza con la paura. Una cosa è prendere certe precauzioni, ma tutt’altro è perdere la vostra fiducia in Me. Attraverso questa prova profonda, chiamo il cuore del mondo a riconciliarsi con Me. Ora La vostre vite vengono semplificate e molti hanno più tempo per rivolgersi a Me in preghiera. Che questo sia il momento in cui le attitudini cambino. Aggrappatevi alla necessità della preghiera, del sacrificio e della fiducia in Me. Non aspettate che un vaccino vi salvi. Lasciate che il vostro cuore sia riempito di amore e di fiducia in Me. Sono qui ora in questo e in ogni momento presente.”

Leggi Salmo 91

La garanzia della protezione di Dio

Tu che abiti al riparo dell’Altissimo e dimori all’ombra dell’Onnipotente, dì al Signore: “Mio rifugio e mia fortezza, mio Dio, in cui confido”.

Egli ti libererà dal laccio del cacciatore, dalla peste che distrugge. Ti coprirà con le sue penne sotto le sue ali troverai rifugio.

La sua fedeltà ti sarà scudo e corazza; non temerai i terrori della notte né la freccia che vola di giorno, la peste che vaga nelle tenebre,
lo sterminio che devasta a mezzogiorno.

Mille cadranno al tuo fianco e diecimila alla tua destra; ma nulla ti potrà colpire. Solo che tu guardi, con i tuoi occhi vedrai il castigo degli empi.

Poiché tuo rifugio è il Signore e hai fatto dell’Altissimo la tua dimora, non ti potrà colpire la sventura, nessun colpo cadrà sulla tua tenda.

Egli darà ordine ai suoi angeli di custodirti in tutti i tuoi passi. Sulle loro mani ti porteranno
perché non inciampi nella pietra il tuo piede. Camminerai su aspidi e vipere, schiaccerai leoni e draghi.

Lo salverò, perché a me si è affidato; lo esalterò, perché ha conosciuto il mio nome. Mi invocherà e gli darò risposta; presso di lui sarò nella sventura, lo salverò e lo renderò glorioso.

Lo sazierò di lunghi giorni e gli mostrerò la mia salvezza.